Osservatorio- Tendenze nell’uso di internet via mobile per i viaggi

Il progetto dell’Osservatorio su Viaggi e Internet riparte con una seconda tranche dedicata allo studio delle tendenze nei viaggi in relazione con il mondo del mobile. L’iniziativa e l’idea iniziale è a carico di minube, in associazione con Turismo Castilla-La Mancha e l’elaborazione dei dati a carico di Cocktail Analysis.

Observatorio

Già nello studio precedente era emersa una tendenza importante: l’uso emergente di internet nel cellulare durante la preparazione o la realizzazione di un viaggio. Si è voluto approfondire questo aspetto. Si è così giunti a elaborare 8 significative conclusioni.

  1. Il telefonino si fa spazio nel mondo dei viaggi. L’81% degli utenti di internet mobile usano questo servizio in una o più fasi relative al viaggio.
  2. Il telefono non è l’unico apparecchio. Il viaggiatore è solito girare con molti strumenti, dal portatile (60%) al notebook (23%) alla connessione internet via USB (24%).
  3. Gli usi di internet cambiano a seconda del momento. Nella fase di organizzazione, il cellulare aiuta il viaggiatore a configurare la propria esperienza (trasporti, tariffe, ricerca di luoghi); durante il viaggio esso influisce sulla personalizzazione del viaggio e sulla socializzazione dell’esperienza.
  4. Gli usi di internet cambiano a seconda del tipo di viaggio. Nel caso di viaggi di divertimento dentro il proprio Paese, le ricerche effettuate riguardano temi di intrattenimento (ristoranti, locali, cose da visitare); nel caso di divertimento all’estero, i fattori chiave che condizionano l’utilizzo di internet sono la conoscenza o meno del posto e i costi del mobile in un altro Paese; nel caso di viaggi per affari, le ricerche online riguardano le risorse utili, come comparazione di prezzi o trasporti.
  5. Internet mobile è la nuova bussola. Assume diverse funzioni: configurare la propria esperienza (si prendono decisioni al momento, si personalizza il viaggio); orientamento (grazie a mappe e applicazioni GPS); registrazione di fotografie e video; socializzazione (condivisione di multimedia online).
  6. Internet mobile e le reti sociali sono i compagni di viaggi virtuali. Grazie a questa unione, amici e conoscenti diventano compagni di viaggi virtuali.
  7. La tariffa di internet all’estero è un limite. L’86% dei viaggiatori ritengono che si tratti di una spesa troppo elevata e il 90% non usa il mobile in altri Paesi proprio per questa ragione. Il prezzo medio che sarebbero disposti a pagare è di 1,70€ al giorno.
  8. Applicazioni per il cellulare. Ben il 27% di chi viaggia si è scaricato un’applicazione legata ai viaggi. La maggior parte di esse servono ad orientarsi (cartine/GPS, 37%) o a ricercare locali di divertimento (20%). Il 55% di chi usa il mobile non percepisce differenze negative rispetto all’uso di internet in altri mezzi.

Se desideri approfondire il tema o accedere ai dati originali, puoi consultare direttamente la relazione dell’Osservatorio, ma tieni presente che il testo è in spagnolo.

Tags: , , , , , ,

Ancora senza commenti.

Lascia un commento